Home La creatività

 

 Chi siamo

 

  La creatività

  secondo

  mindscape

 

   L’esistente non

   esaurisce il possibile 

 

 

 


Al di là della realtà empirica, con i suoi vincoli e le sue limitazioni, esiste un mondo dove le possibilità sono infinite. Ma questo “oltre” non è un aldilà irraggiungibile, è il mondo delle idee visibile all’occhio della mente. È il posto dove ridare energia alle ali dell’anima, tanto più ricco quanto più ciascun uomo vi attinge, perché nutrendosene non lo consuma ma lo amplia.

Un insieme di paesaggi immateriali che originano il nostro mondo materiale. Inafferrabili, fanno la nostra più tangibile sostanza. Sono il frutto del nostro pensiero e insieme noi siamo il frutto loro. Creatività come Principio.

La creatività è l’essenza dell’uomo. L’uomo è creatore; è un ente che desidera sempre più di ciò che gli è necessario, perché nell’uomo i desideri sono più forti dei bisogni; pone domande, problemi, non si limita a reagire né ad eseguire.
L’uomo è un salto, uno scarto rispetto al resto del reale, proprio perchè è in grado di ricapitolarlo nel pensiero, inteso come la più alta delle forme di vita, a sua volta intesa come la capacità di dare movimento a se stessi. Le cose in sé non hanno significati, sono il bersaglio del pensiero dell’uomo che attraverso il linguaggio e la propria opera dota di senso la realtà.
Ogni atto creativo porta l’uomo al confronto con i propri simili, rinsaldando l’alleanza che lo lega all’umanità intera. Perchè nell’esercizio del pensiero si riscopre autonomo, ovvero capace di dare a sé le regole, e interdipendente, ovvero immerso in una rete
infinita di relazioni. Creatività come Libertà.

Se il bene più alto per l’uomo è la libertà, allora la creatività è un valore fondamentale ed è buono tutto ciò che ne sostiene il maggior sviluppo. Educare significa anzitutto liberare l’energia creativa della mente, del cuore e delle mani dell’uomo. Certo, la creatività può avere anche una funzione strumentale e quando l’uomo se ne è servito per arrecare danno a sé stesso e alla natura, i risultati sono stati devastanti: solo un forte senso di responsabilità ne può temprare la forgia.
Ma l’atto creativo in sé e per sé rappresenta forse il momento che più di tutti eleva l’uomo, riportandolo alla sua natura più propria e quindi rendendolo felice. Creatività come Virtù.

La promozione del pensiero creativo, l’incentivazione al suo uso, la diffusione delle sue metodologie e tecniche, l’allenamento e la sua applicazione in svariati contesti rappresentano solo alcuni passi della traduzione operativa che intendiamo dare ai principi esposti, sempre in stretta coerenza tra quanto affermato e quanto agito. Lungo il percorso molte lampadine verranno accese da altri che ci aiuteranno a meglio perseguire i nostri intenti e amplieranno via via il benessere derivante dal sentirsi parte di una comunità creativa, composta da vari circoli di pensiero. Se non si crea nulla dal niente, si può certo reinterpretare e innovare tutto. Creatività come Movimento.

 

"La creatività è uno degli ultimi modi legali per

acquisire un indebito vantaggio competitivo"      (Ed McCabe)

 

Valid XHTML and CSS.

Italian (Italy)English (United Kingdom)French (Fr)